La trave a L nelle strutture prefabbricate - edilizia industriale

L'edile - progettazione, produzione e commercializzazione di travi a L in c.a. e c.a.p


Pubblicato il 28 Luglio 2016
Le strutture prefabbricate con travi a L sono una tipologia che si è diffusa negli anni 70 e ad oggi è molto diffusa in quasi tutto il territorio nazionale, specialmente per la semplicità sia nella progettazione che nella realizzazione, senza sottovalutare la possibilità di utilizzare l'ala in modi alternativi, come ad esempio l'alloggio di binari per carriponte.
La trave a L è alla base di un tipologia di strutture prefabbricate per edifici industriali monopiano e pluripiano abbastanza diffusa in pressoché tutte le epoche e regioni.
Il tegolo, sia a T, TT che alare completa la chiusura dell'edificio ed è utilizzato per luci indicativamente da 10 m a 30 m e con interassi indicativamente da 5 m a 12 m. Generalmente i tegoli di copertura hanno profili nervati o binervati e si possono avvicendare con volte trasparenti o shell per garantire un costante apporto di luce naturale.
La copertura è completata con manti impermeabilizzanti di vario tipo (guaine bituminose, fibrocemento).
Quando correttamente progettata ed eseguita e nel caso di adeguatezza dei discriminanti, questa tipologia non ha carenze costituzionali nei riguardi del comportamento sismico.
Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di travi a L prefabbricate vi invitiamo a contattare il nostro ufficio tecnico.
 



Vedi anche
28/10/2016 Principali utilizzi della trave a doppia pendenza

28/03/2015 Le travi a doppia pendenza per la copertura delle grandi luci

28/06/2016 L'utilizzo della discreta trave a T

28/10/2017 Come produciamo le nostre coperture in legno lamellare?

28/05/2015 La precompressione con cavi post-tesi